Ugo: 339 3106263 | Francesco: 333 8267034 info@cascinasantanna.it

Come si legge l’etichetta del latte: impara a leggere l’etichetta del latte insieme a noi

Oggi come oggi – ed è davvero il caso di dire ad alta voce per fortuna – siamo molto più attenti a quello che portiamo in tavola. Per raggiungere quell’importante risultato che è la piena consapevolezza delle caratteristiche e dei benefici di quello che si mangia e si beve, è fondamentale, a prescindere che si scelga di acquistare prodotti della gdo piuttosto che cibi o bevande artigianali a km 0, la lettura dell’etichetta.

In questo articolo, cercheremo di capire insieme come leggere quella del latte. Nel caso che stiamo analizzando come in tutti quelli che riguardano la filiera del food and beverage, leggere bene l’etichetta è un passo di grande rilevanza. In questo modo, si hanno le idee chiare sia in merito alla provenienza del prodotto – la tracciabilità e la trasparenza sono uno dei fiori all’occhiello del made in Italy – sia in merito ai suoi valori nutrizionali. Quest’ultimo aspetto, come converrai, è fondamentale per la salute.

Acquista il Latte Cascina Sant’Anna

 

Etichetta latte: i motivi per imparare a leggerla

Il latte è un alimento che fa parte della nostra vita da tempo immemore. Iniziamo a berlo da piccoli e, molto spesso, non riusciamo a farne a meno da adulti. In questo caso, imparare a leggere bene l’etichetta permette di accedere a numerose informazioni preziose. Facendo l’esempio del latte di Cascina Sant’Anna, dall’etichetta si può scoprire di avere a che fare con un prodotto proveniente da esemplari vaccini nati e cresciuti in allevamento: questo significa che tutto il latte proviene da mucche nate e cresciute nell’allevamento, senza integrazioni. Altro che made in Italy, si tratta di made in Cavallermaggiore! Tutti gli step produttivi, infatti, vengono concretizzati presso la sede della cascina nelle campagne del cuneese.

Come accennato nelle righe precedenti, sono diversi i vantaggi in gioco riguardanti l’imparare a leggere etichetta latte. Scopriamo gli altri nel prossimo paragrafo!

 

Etichetta alimentare del latte: quali informazioni si possono ricavare?

Nel 2017, il legislatore ha deliberato l’arricchimento delle informazioni presenti sulle etichette dei prodotti lattiero-caseari. Oggi come oggi, quindi, l’utente si trova davanti a una carta d’identità estremamente completa del prodotto. Tra le informazioni che si possono ricavare è possibile includere il Paese di mungitura – nel nostro caso, ribadiamo, si tratta dell’Italia – ma anche quello di condizionamento (sempre l’Italia per quanto riguarda il latte di Cascina Sant’Anna). Non manca inoltre il riferimento al Paese dove il latte è stato sottoposto al processo di trasformazione.

Inoltre, sulle nostre etichette si trova anche il bollino ministeriale che certifica la zona limitata di mungitura al Piemonte. Una certificazione non obbligatoria ma che abbiamo deciso di inserire perché essere trasparenti con il cliente è, per noi, di fondamentale importanza.

Ci si trova quindi davanti a un panorama chiarissimo in merito alla tracciabilità del prodotto e a tutto il percorso che fa prima di arrivare sulle nostre tavole.

Entrando nel vivo di questo aspetto facciamo presente che, in casi come il nostro che vedono tutte e tre le operazioni sopra menzionate svolte nello stesso Paese, si ha a che fare con una sola dicitura. Quale di preciso? “Origine del latte”. A queste parole, segue poi il riferimento geografico.

Quanto appena riportato rappresenta una grande conquista del nostro Paese per quanto riguarda la trasparenza su un prodotto di largo consumo come il latte. L’introduzione dei riferimenti all’origine del latte nell’etichetta è stata infatti richiesta dal Bel Paese alla Commissione Europea e, di fatto, rappresenta un traguardo storico per gli allevatori di tutta Italia.

Le informazioni presenti sull’etichetta del latte non finiscono certo qui! Leggendola è possibile, per esempio, scoprire se si ha a che fare o meno con il latte UHT, ossia quello a lunga conservazione. Scopri il metodo di conservazione scelto da Cascina Sant’Anna, per salvaguardare tutti i principi nutritivi del latte appena munto e garantirti la massima autenticità.

 

Come leggere l’etichetta del latte: il focus sui valori nutrizionali e sulle modalità di conservazione

Una parentesi di grande importanza da considerare quando ci si chiede come leggere l’etichetta del latte riguarda i valori nutrizionali. Informarsi in merito, ribadiamo, è fondamentale per la salute e per una dieta bilanciata. In cima all’elenco sopra menzionato troviamo innanzitutto l’apporto energetico per 100 ml (attenzione, parliamo di stima media). Quest’ultimo è espresso sia in KJ sia in kcal.

Viene poi specificata – sempre tenendo conto del riferimento dei 100 ml – la quantità di grassi. Entrando nel vivo di questo aspetto, ricordiamo il focus su quella totale e, successivamente, sul dosaggio di grassi saturi. Data la necessità, per ragioni legate alla salute del sistema cardiovascolare, di non esagerare con l’apporto dei suddetti nutrienti, non può non essere presente un riferimento relativo alle loro quantità.

Proseguendo con l’elenco dei valori nutrizionali presenti sull’etichetta del latte ricordiamo i carboidrati – con la successiva specificazione della quantità di zuccheri – ma anche le proteine e il sale. Da non dimenticare è anche il calcio. Di quest’ultimo viene sottolineata non solo la quantità effettiva, ma anche la percentuale del VNR, ossia il fabbisogno minimo giornaliero per un soggetto adulto.

Come vedi, leggere l’etichetta del latte è molto semplice. Oltre ai valori sopra citati, è possibile trovare anche le linee guida per la conservazione. Vengono fornite istruzioni sia in merito alla temperatura, sia ai giorni di mantenimento a seguito dell’apertura della confezione.

Un altro dato fondamentale riguarda la presenza di diciture come “latte intero” o “parzialmente scremato”. L’offerta di prodotti di Cascina Sant’Anna comprende entrambe le opzioni. Il nostro latte, naturalmente buono e digeribile, è adatto sia agli anziani, sia ai bambini. Inoltre, è un prezioso alleato in cucina sia quando si ha a che fare con le ricette salate, sia quando si preparano i dolci.

Sul nostro shop online – dove puoi scoprire come alleviamo le nostre mucche e come conserviamo il nostro latte – è possibile scegliere tra latte intero e latte parziale, nei formati da mezzo litro o da litro: scopri tutta la convenienza di acquistare direttamente online e ricevere comodamente a casa tua un prodotto così genuino!

 

Ultimi Articoli

Tipi di latte

Tipi di latte

Scopri tutti i tipi di latte, insieme a noi! È un alimento comunemente diffuso sulle nostre tavole, ma quando si parla di “latte”, senza maggiori precisazioni, ci si riferisce di solito al latte vaccino. In realtà i tipi di latte in commercio sono molti e, al momento...

Frullato di frutta

Frullato di frutta

Ricette e consigli per un frullato di frutta super! Il frullato di frutta è la soluzione perfetta in estate, ma piacevole anche durante il periodo invernale, per una colazione o una merenda davvero deliziosa, ricca di vitamine e sali minerali. Il frullato di verdura e...

Latte e osteoporosi

Latte e osteoporosi

Come prevenire e contrastare l’osteoporosi con l’alimentazione È molto importante puntare sull’alimentazione sana ed equilibrata. Ci sono dei cibi assolutamente da includere nel nostro regime alimentare quotidiano, perché fanno bene e perché riescono ad apportare...

Ricette Porridge avena

Ricette Porridge avena

Scopri le ricette del Porridge d’Avena Una ricetta tipica che sta spopolando nell’ultimo periodo è quello del Porridge di Avena. Il porridge d’avena è da sempre uno dei piatti principali della colazione all’inglese. Una zuppa ancor più nutriente se viene preparata con...

Il latte in gravidanza fa bene?

Il latte in gravidanza fa bene?

Scopri insieme a noi quale e quanto latte bere in gravidanza Come molti altri alimenti anche il latte assume un’importanza fondamentale durante i mesi della gravidanza. Bere la giusta dose di latte con costanza in questo periodo così delicato può influenzare...

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop